La sabbiatura è il metodo più valido di preparazione delle superfici di acciaio prima della pitturazione o dell'applicazione di uno strato protettivo contro la corrosione.
La superficie metallica deve possedere caratteristiche tali da garantire un'idonea base di ancoraggio per i rivestimenti protettivi.
Per tale motivo occorre ripulirla da tutto ciò che è estraneo alla sua natura metallica chimicamente intesa.
Infatti sulla superficie dei manufatti in acciaio utilizzati, possono essere presenti diversi ossidi e sali, la ruggine e la calamina, oltre a tracce di vecchie pitturazioni ed altre sostanze estranee che pregiudicano l'efficacia del sistema protettivo poiché creano strati intermedi tra il metallo vero e proprio ed il film antiruggine, di scarsissima stabilità ed aderenza.

La verniciatura a liquido sfrutta le proprietà chimiche e fisiche della vernice per dare vita a numerosi effetti sia visivi che tattili, conferendo particolari finiture ai pezzi trattati e, nello stesso tempo, proteggendo la loro superficie con uno strato anticorrosivo, resistente agli agenti chimici.

Particolarmente indicate per superfici metalliche e plastiche, la verniciatura a liquido non ha limiti di tinte e di colori e si presta perciò alle più varie applicazioni.